Famiglia Fantasma

Francesco Martini Coveri Jr nel mio divano letto (per colpa di D&G)

Posted on: marzo 26, 2008

Ironia della sorte!!!!La notizia del nipote di Coveri, Francesco Martini, ha fatto molto scalpore.
Praticamente l’agenzia immobiliare (o l’intermediario, oppure il proprietario dell’immobile) non ha voluto dare in affitto (12.000 Euro al mese) una casa ad uno stilista in base all’equazione stilista = omosessuale = persona da discriminare.

Tutti si sono scandalizzati della prima equazione. Io della seconda.
Tanti commenti sono stati già fatti sulla vicenda.
I miei commenti personali li ritengo piuttosto originali, quindi ve li sottopongo.

Ma scusate uno che veste così, come fa a essere gay???1) Che si faccia l’equazione stilista quindi gay è alquanto ovvio e non c’è nulla di omofobico in questo. Con tutto i glamour intorno a Valentino, Armani, Dolce e Gabbana cosa vi aspettate che pensi una persona estranea al mondo della moda? Che gli stilisti sono tutti gay. E’ normale.
Questa tendenza a stereotipare non viene solo dalla cattiveria o dall’ignoranza delle persone. Viene principalmente dal fatto che il modo di essere gay degli stilisti è vigliacco, codardo e meschino. E’ dalla meschinità di certi personaggi che provengono gli stereotipi e i danni sociali.

2) L’equazione che non è stata stigmatizzata per nulla è gay dunque da discriminare. Questo no che non va bene. Posso pure essere convinto che Coveri Jr è gay. Ma da qui a non dargli l’affitto…

3) Che sia un eterosessuale a subire le conseguenze dell’omofobia italiana è la dimostrazione che i diritti degli omosessuali sono i diritti di tutti. E adesso anche i ricchi iniziano a non starci più dentro. In Italia per essere gay e vivere serenamente devi essere amico dell’Opus Day. (lo so che non si scrive così, ma è un modo come un altro per mancare di rispetto!)

4) Coveri Jr si dice stupito di quanto accade a Milano. Con tutto quello che sta combinando la Moratti? Con Formigoni che dice di dare servizi sanitari solo a chi conduce una vita sessuale sana? Mi chiedo in quale pianeta vive il signor Coveri Jr…

——————–CONCLUSIONI
Se Coveri Jr è ancora senza casa, lo ospitiamo io e Riccardo per una settimana nel nostro divano letto. Così, quando faremo cena insieme, capirà come ci si sente ad ingoiare certi rospi davanti al TG, quotidianamente. E non si stupirà più del medioevo.
Anzi. Magari lo stupore prenderà il posto alla voglia di fare qualcosa. E chissà che non sia lui a decidersi a dare dei contributi importanti per qualche associazione che si batte i diritti degli omosessuali. Dato che Dolce e Gabbana non si degnano. Loro sono troppo impegnati a tenersi buoni gli omofobi.

Non posso che confermare il pessimo gusto di quest'uomo...Perché, secondo me, se Coveri sarà costretto a dormire nel mio divano letto, la colpa è di Dolce e Gabbana, Versace ed ex Versace, Valentino, Armani.
Gente che non muove un dito. Gente che ricevono lodi sperticate perché mettono in risalto il mercato gay, ma nessuno (tranne me) stigmatizza il fatto che il loro mercato gay poggia su una distribuzione omofoba che loro temono e subiscono senza il minimo coraggio, o iniziativa.
E poiché è la distribuzione – fortemente proprietaria – che fa il mercato, questi stilisti sono più omofobi che gay friendly.
Sono un Giano bifronte
, e ovviamente cedono davanti all’attore più forte: gli omofobi. Più le loro pubblicità sono gay friendly, più devono nascondere i patti che fanno allegramente con l’omofobia italiana. L’unica che gli garantisce il successo.
E non dite che sono esagerato. Già il libro “Gomorra” di Saviano ha spiegato molto bene quanti pochi scrupoli si facciano gli stilisti ad alimentare il mercato delle mafie. Che problemi volete che si facciano queste persone se non ci sono i matrimoni omosessuali. Poi chi gliele fa le scarpe di Prada, al Papa?

Detto questo, ripropongo il mio invito a Coveri.
Lo ospitiamo una settimana a casa nostra. Sul divano letto.
E magari proprio lui che è stilista e etero, si decide a fare qualche donazione per i diritti degli omosessuali.

Annunci

1 Response to "Francesco Martini Coveri Jr nel mio divano letto (per colpa di D&G)"

D&G sono patetici, soprattutto quello alto -non li distinguo x nome- che fa finta di baciare le donne (si, certo) nella pubblicità.
Il mondo è pieno di Faust da quattro soldi; più che ospitarlo a casa sul divano, gli si dovrebbe fare un trapianto di cervello. Nel senso, mettere il suo nel corpo -e nella vita- di un gay, qualcosa come il film “nei panni di una bionda”, ricordi? Ecco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: