Famiglia Fantasma

Ebrei, lega Nord e omosessuali. Cosa hanno in comune?

Posted on: gennaio 27, 2008

Tanto spesso mi viene da dire: ci trattano come gli ebrei, a noi gay.

Paghiamo le tasse come e più degli altri, tra l’atro perché siamo considerati single contro la nostra volontà e autodeterminazione. In più veniamo maltrattati.
Le parole di Ratzinger e di altri uomini politici e di altri fantocci politici sono molto simili a quelli usati dal partito di Hitler 5 o 10 anni prima dell’olocausto.

Ebrei e omosessuali: entrambi abbiamo subito le torture dei lager, ma gli ebrei hanno il vantaggio di aver conquistato il diritto alla memoria, che noi non abbiamo. Come dire: siamo tutti d’accordo che gli ebrei non devono subire un altro olocausto. Quanto a rom, diversamente abili e omosessuali, meglio sospendere il giudizio.

Oltretutto, gli ebrei hanno un’altra caratteristica particolare: sono stati accusati sempre e da tutti di creare una sorta di stato nello stato, aterritoriale e dunque pericoloso. Accuse ridicole, inutile dirlo.

A questo punto, aggiungiamo un ingrediente a questa ricetta: la Lega Nord. Un partito che esiste solo perché fa comodo a chi ama la comodità di governare una nazione divisa. Quello che più mi stupisce della Lega Nord è che ha fondato addirittura un parlamento… Eh già: il Parlamento del Nord.
Del quale ogni tanto leggiamo sui giornali, come se fosse una cosa seria. Un parlamento doppio in Italia? Ma è veramente possibile?
Sì, è possibile.

Ma come, non è vietato? E’ come la storia dei matrimoni omosessuali: no, non è vietato!

E ora veniamo al punto: in tutto questo, noi gay che facciamo? Stanchi di stare sotto le gonne del PD (che poi si è capito che sono le gonne delle sottane degli alti prelati), cerchiamo giustamente convergenze, aggregazioni, lobbies…
Forse qualcuno spera nasca un partito, ma non ha l’ardire di dirlo.
Altri che lo temono e si apprestano a tirarsi indietro.

C’è poca voglia di osare tra i gay.

La mia proposta dunque è questa: PERCHE’ INVECE DI ARENARCI SU UN IPOTETICO PARTITO GAY NON FONDIAMO UN VERO STATO? Uno stato “anche” gay, con il suo parlamento eletto dagli italiani che si riconoscono in quei valori ormai esiliati dal parlamento di Roma.

A voi sembra una provocazione: per questo approfondirò la proposta con i dovuti dettagli. Ma per ora ricordate: un parlamento ha senso solo in misura della rappresentanza che lo nomina e lo delega. E dato che da poco è caduto il governo…

Annunci

1 Response to "Ebrei, lega Nord e omosessuali. Cosa hanno in comune?"

Io mi accontenterei di avere un partito serio e onesto da votare nelle imminenti elezioni. So che alla fine sceglierò il voto utile; ma, francamente, tra PD, PRC e cespugli rissosi e incompetenti la sinistra è un disastro, e la destra italiana resta impresentabile (nonché invotabile, per un gay).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: