Famiglia Fantasma

Diritti civili e voglia di lobby. Gli avvocati si muovono.

Posted on: gennaio 19, 2008

Rete Lenford - Avvocate e Avvocati per i diritti LGBT - Pubblicazione degli atti di Matrimonio - Trascirizioni di Unioni contratte all’esteroTra qualche giorno in italia ci sarà una nuova realtà che cercherà di cambiare la socetà per ottenere i diritti delle persone omosessuali. La novità che non è un movimento politico, non è gente che parla. E’ una realtà professionale che si è organizzata per creare sinergie efficaci.

La “Rete Lenford” sono avvocate e avvocati che hanno deciso di unire le forze e collaborare con le coppie omosessuali per ottenere da tribunali o, eventualmente, magistrature di grado superiore, pronunce che possano aprire una prospettiva di pieno riconoscimento dei diritti LGBT. Una parte di loro ha già dato assistenza alle prime coppie omosessuali italiane che hanno richiesto la trascrizione della loro unione avvenuta all’estero, o affiancando la coppia dei ragazzi gay (Matteo Pegoraro e Francesco Piomboni) nel loro percorso di richiesta di pubblicazione degli atti di matrimonio e conseguente ricorso.

L’obiettivo è aumentare il numero di ricorsi (oggi si contano sulle dita di una mano) per svilupparne la “forza d’urto” nei confronti delle istituzioni e delle decisioni che queste sono chiamate a prendere. La strategia da percorrere, duplice:
– da una parte costituire lungo tutto lo stivale una rete di avvocate e avvocati competenti nelle questioni LGBT.
– dall’altra, riuscire a “connettere” questi professionisti con quelle coppie che sono disposte a proporre insieme con la rete Lenford questi ricorsi “pilota”.

Tutto questo accadrà a Firenze, Venerdì 25 e Sabato 26 Gennaio Rete Lenford si presenterà al mondo dell’avvocatura con un convegno dal titolo “Le unioni fra persone dello stesso sesso. Alla ricerca delle regole fra passato e futuro”. Il convegno e’ stato accreditato dall’ordine degli Avvocati di Firenze come evento formativo per i legali che vi parteciperanno.
Questo non è propriamente un processo simulato, ma... come vedete non sarà noioso L’ultima sessione del convegno sarà aperta alla comunità LGBT: essa consisterà in un processo simulato, celebrato con avvocati veri dal titolo “Le coppie omosessuali alla sbarra”.

A convegno finito, il sabato sera, Rete Lenford inaugura il suo rapporto con la comunità LGBT con una cena.

Gli incontri proseguiranno nella mattinata di domenica, con una tavola di discussione sui temi giuridici più importanti per la comunità LGBT.

La speranza e’ che si presentino molte coppie disponibili alla presentazione dei ricorsi.
Forse non è inutile sottolineare i già di per sé evidenti vantaggi di un tale evento:
1) il tema dei Diritti LGBT viene sdoganato dagli Ordini degli Avvocati italiani, che ha certificato questo corso. Avere una classe di operatori giuridici capaci di sostenere una lettura della legge priva di pregiudizi omofobi è una “conditio sine qua non” per poter avere pieni diritti in futuro e per far sì che quelli che già abbiamo siano efficacemente esercitabili ed impugnabili. Si spera che questa iniziativa sia la prima di una serie che in breve tempo permetta a tutti gli omosessuali italiani di trovare facilmente un’avvocata o un avvocato in grado di assisterlo nelle sue specifiche esigenze.
2) questa iniziativa svelerà , sia agli operatori giuridici che alle associazioni e alle persone omosessuali, le potenzialità insite nell’incontro tra cittadini partecipativi e una classe di professionisti in grado di portare un contributo importante nel rapporto con le istituzioni.

Non è che da un corso formativo nasca una vera lobby. Ma sicuramente chi parteciperà a questo evento si renderà conto, finalmente, cosa può essere una lobby, come può nascere e quale è la portata e l’importanza di iniziative analoghe in altri settori. A Firenze, il 26-27 Gennaio, tanti interessi vari e distinti si potranno incontrare e confrontare in un clima stimolante per il concepimento di nuove realtà associative che vogliono essere in grado di esercitare pressioni sulle istituzioni dello stesso livello, se non maggiori, di quelle che oggi esercitano le lobby omofobe.
L’invito per tutti è di partecipare. Per maggiori informazioni, clicca qui oppure invia una mail a famigliafantasma o all’organizzazione dell’evento.

————————————————————————————–

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO:
SABATO 26 Ore 15 – Processo simulato, celebrato con avvocati veri dal titolo “le coppie omosessuali alla sbarra”.
SABATO 26 Ore 20 – Rete Lenford inaugura il suo rapporto con la comunità LGBT con una aperi-cena (fino alle 23)
DOMENICA 27 Ore 11 – Tavola di discussione sui temi giuridici più importanti per la comunità LGBT.
DOVE: SABATO – Teatro Saschall, Lungarno Aldo Moro, 3
DOVE: DOMENICA – Teatro Puccini, Via delle Cascine, 39
PREZZI:
Processo con coffee-break: 15.00 Euro (soci associazioni LGBT 12,00 Euro)
Processo con coffee-break e aperi-cena: 22,00 Euro (buffet: salati, dolce e bevande solo acqua e vino)
Solo aperi-cena: 15,00 Euro (soci associazioni LGBT 12,00 Euro)
Domenica: gratis

L’invito per tutti è di partecipare. Per maggiori informazioni, clicca qui oppure invia una mail a famigliafantasma o all’organizzazione dell’evento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: