Famiglia Fantasma

Arcigay e la rappresentatività – Le distorsioni dei circoli ricreativi 2/3

Posted on: gennaio 7, 2008

(continua da…) Una associazione come Arcigay ha bisogno più che mai di volontari, ancor prima che di soldi. Ecco perché voglio dedicare un intero post per stigmatizzare per bene la gravissima distorsione di rappresentatività.

Chi e cosa rappresentano le tessere Arcigay? Le risposte sono principalmente due. A causa della forte dipendenza dai circuiti ricreativi:
1) Arcigay rappresenta più i gay che le lesbiche. E’ risaputo che le lesbiche non sono assidue frequentatrici di discoteche. Quanto alle saune poi, ce ne avete mai vista una? Quindi, più Arcigay dipende (economicamente e logisticamente se non addirittura strategicamente) dai locali gay, più la donne non avranno voce in capitolo. Ci siamo persi in partenza metà del potere GLBT e tutte le sinergie che ne conseguono…
2) Arcigay rappresenta tanto gli omosessuali… quanto gli omofobi. Il rapporto non è proprio 1:1 ad essere sinceri. Ma nel calderone dei tesserati non è trascurabile la percentuale di chi fa sesso nelle saune per farlo di nascosto, perché fuori dalle saune ha una immagine omofoba da far rispettare. Parlo, ad esempio, dei tanti gay repressi e dei bisessuali nascosti: quelli che adorano frequentare le saune  le dark room, ma che poi, per simulare quell’innocenza necessaria da ostentare alle proprie mogli e fidanzate, si fanno forti di posizioni omofobe o quanto meno denigratorie nei confronti degli omosessuali.

Che bel simbolo per i bisessuali...Non sto generalizzando: non sto dicendo che tutti i bisessuali sono degli opportunisti bastardi. – Anzi. Colgo l’occasione per rendere onore a quelli (rari) coraggiosi – Però dico che quelli che lo sono (e ci sono), trovano negli equilibri tra Arcigay e Circoli Ricreativi, l’ambiente ideale per fare i loro porci comodi e insozzare la nostra dignità.
Tra l’altro, non è che queste persone non abbiano diritto di essere ipocrite quanto vogliono. Facciano pure. Il mondo è sempre andato così e così andrà. Io sto rimarcando l’altra faccia della medaglia. E’ innegabile che Arcigay, così come è, “prostrata” ai suoi circuiti ricreativi,  mostra il fianco alle persone ipocrite e agli stessi omofobi. E questo, lo capisce anche un bambino, non può andare giù a chi ha scelto di non scendere a compromessi con queste persone.

Detto in altre parole, consideriamo un omosessuale che vorrebbe spendersi per i diritti civili e la democrazia: che valore ha, ai suoi occhi, un tesseramento inquinato da una rappresentanza così “meschina”?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: