Famiglia Fantasma

NON SOLO AVVOCATI – A FIRENZE UN CONVEGNO FORMATIVO SUI DIRITTI GLBT

Posted on: gennaio 3, 2008

Un corso di formazione così focalizzato sui diritti GLBT non c'è mai stato...—-Gli avvocati italiani si danno una formazione sui diritti GLBT (25 e 26 Gennaio). E decidono anche che è importante, per loro, venire a contatto diretto con gay e lesbiche interessati a tutelare i propri  diritti e a fare ricorsi pilota (Domanica 27 Gennaio)…. La notizia sembra noiosa e poco interessante, ma nasconde la preziosità di ciò che è unico nel panorama italiano.

A Firenze, nei giorni 25 e 26 Gennaio (Venerdì e Sabato), si terrà un convegno di avvocatura dal titolo “LE UNIONI FRA PERSONE DELLO STESSO SESSO – ALLA RICERCA DELLE REGOLE TRA PASSATO E FUTURO” (sperando che diano una bella spinta per quel che riguarda il futuro). L’evento si terrà presso il Teatro Saschall, a questo indirizzo: Lungarno Aldo Moro, n. 3

Si tratta di un evento certificato di formazione professionale a cui sono invitati tutti gli avvocati Italiani, nonche’ qualche magistrato di buona volonta’ che abbia interesse alla tematica. E’ un evento formativo riconosciuto dall’Ordine degli Avvocati di Firenze. Inoltre ha il patrocinio della Regione Toscana.

Altra notizia interessante: il crso è organizzato dalla Rete Lenford, un gruppo di Avvocati che ha già acquisito delle specifiche competenze nella tutela dei diritti GLBT: ad esempio attraverso i ricorsi che ci sono stati per la pubblicazione degli atti o per la richiesta di trascrizione di matrimoni avvenuti all’estero.
Inoltre, all’organizzazione dell’evento ha partecipato anche “Persona e Danno” un sito che già vi avevo segnalato e che vi consiglio nuovamente di visitare.

Se conoscete degli avvocati che possono essere interessati, contattateli e informateli. Qui potete scaricare il programma ufficiale dell’evento, questa, invece, è la scheda di iscrizione.     

Amarsi a Firenze sarà più facile... e anche in tutta Italia.Per il momento questo evento non ha precedenti nel panorama italiano e si prefigge un obiettivo strategico per una conquista efficace dei diritti civili. L’ho detto spesso nel mio blog: per raggiungere i nostri obiettivi (parità di diritti) occorre una concorrenza di azioni. Ad una classe politica interessata al tema, deve corrispondere anche un classe di operatori giuridici che sia altrettanto interessata e formata ai diritti GLBT. Altrimenti ogni conquista che si potrà ottenere rischia di restare ferma sulla carta.
Questo vale per le tutele che abbiamo già (che pochi, troppo pochi conoscono) e per quelle che siamo tenuti a farci riconoscere.

25 e 26 Gennaio, dunque, saranno due giornate riservate esclusivamente ai professionisti.

Ma non è tutto qui. Oltre ai politici e ai giudici, sono necessarie anche le persone “normali”, i cittadini: altrimenti tutto rimane semplice teoria e sarà impossibile fare passi avanti concreti.

Per questo, per la giornata di Domenica 27 si sta organizzando una giornata aperta a chiunque fosse ineressato alla tutela dei propri diritti, in particolare della propria convivenza.

La Rete Lenford, infatti, si presenterà ufficialmente al pubblico proprio durante il convegno. Tra le sue strategie principali, ci sarà quella di dedicarsi a quanti più possibili “ricorsi pilota” in varie città Italiane. Domenica 27, dunque, sarà un’occasione per valutare insieme ad un pool di professionisti l’eventualità di fare ricorso per la pubblicazione degli atti di matrimonio o per il riconoscimento dei matrimoni eventualmente contratti all’estero.

Gli avvocati non chiederanno nessun onorarioInsomma 25 e 26 due giornate per la formazione professionale degli avvocati, il 27 una giornata per realizzare un legame (di conoscenza e si spera, anche di azione) tra avvocati e cittadini. Questo è il modo per riuscire a dare un feedback coerente e autorevole al parlamento, mettendo a nudo la lacunosità della legge attuale e l’inconsistenza con la quale viene attualmente interpretata.

Inutile ircordare che, come alcuni di voi hanno già detto in alcuni commenti, proprio percorrendo questa strada in Canada è stato possibile ottenere nel giro di pochissimi anni il diritto al matrimonio. E probabiolmente non solo in Canada.

Altra buonissima notizia, che già ci era stata preannunciata da Matteo Pegoraro e Francesco Piomboni, è che gli avvocati della Rete Lenford non richiederanno alcun onorario per il loro impegno. Dunque, chiunque decidesse di partecipare a questo
tentativo di ottenere il diritto al matrimonio, già sin da adesso sa che non dovrà affrontare alcuna spesa oltre quelle dei bolli e dei tributi (dell’ordine di poche decine di Euro). 

Io, ovviamente, Domenica 27 Gennaio ci sarò insieme a Riccardo. Che non sia la volta buona? Magari vede la serietà di certe iniziative e finalmente si decide anche lui a voler chiedere la pubblicazione degli atti!

Direi che questa giornata è un’occasione unica per chiunque è interessato al tema! 

Il programma per la Giornata di Domenica 27 è ancora in via di definizione, ma a grandi linee si svolgerà intorno a queste idee:

Mattina
 –
Presentazione della rete Lenford alle varie associazioni.
 – Tavola rotonda di consulenza, per chiarire i punti più importanti e per puntare ai ricorsi pilota (ribadisco che la Rete Lenford non riceverà onorari per questi ricorsi pilota e cercherà, per quanto possibile, di coprire anche le spese vive)

Pranzo 
 –
Prezzo indicativo di 25 Euro, finalizzato all’auto finanziamento per coprire le spese del teatro e, per quello che ci sarà in aggiunta, per la copertura (totale o parizale) delle spese vive dei ricorsi pilota.

Pomeriggio
 – Processo simulato, in cui vedere (un po’ come al teatro) lo svolgersi di un possibile processo. Ovviamente, tutti i passi e le procedure verranno spiegati, così da rendere più chiaro a tutti cosa comporta, di fatto, fare un ricorso.
Chiunque volesse è libero di pubblicizzare questo evento quanto più possibile: post, mailing list ecc… E’ importante che la notizia di questo evento formativo si diffonda il più possibile presso tutti gli avvocati Italiani.

Annunci

7 Risposte to "NON SOLO AVVOCATI – A FIRENZE UN CONVEGNO FORMATIVO SUI DIRITTI GLBT"

Domenica 27 la Redazione di Gayaweb ci sarà, al gran completo 🙂

Grazie. Farò pubblicità. Proverò a venire.

probabilmente ci saremo anche noi (andrea e claudio) di queerway, lavoro permettendo … 🙂

anche noi di gionata.org proveremo a farci un salto…

ci si potrebbe pure incontrare….

SArebbe veramente molto bello. Già siamo GayaWeb, Queerway, spero ance voi e probabilmente qualcuno di GayTOday… direi che è un’ottima occasione per conoscerci di persona e sdoganare “dai bit ai brick”…

Se potete segnalate la notizia sul vostro sito/blog!

mi sembra tutto improvvisato , retorico, scontato con relatori sconosciuti e privi di esperienza nel settore…insomma tutti in cattedra ma nella pratica a parte qualche trascrizione cosa hanno fatto?

La gente può farsi una idea di quanto vale questo evento e di quanto vale il tuo punto di vista. Anche considerando che sei anonimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: