Famiglia Fantasma

AAA – Idee cercansi per una Ascoli Piceno “Anche Gay”

Posted on: dicembre 31, 2007

Immaginate questa piazza piena di persone che non si vergognano di far vedere che gli piacciono persone del loro stesso sesso....Da quando ho iniziato a scrivere questo blog, capita, ogni tanto, di trovare qualche commento al mio post in cui parlo di Ascoli Piceno: è gente che è andata via come me, oppure è gente che è rimasta. Eppure tutti condividono lo stesso mio sogno: che Ascoli diventi una città migliore in cui vivere, capace di accogliere le persone omosessuali per quello che sono.

E tutti, gay o etero che siano, dicono di volersi mettere in gioco, se ci fosse un’idea. L’idea che cerchiamo ad Ascoli ho intenzione di chiederla a tutti voi.

Cosa fareste voi per una Ascoli che fosse anche gay?Un’idea? Ma non basterebbe aprire un’associazione? Da quel poco che ho capito, attualmente non ci sono Ascolani che se la sentono di aprire una associazione. Io stesso, se vivessi lì, non so se riuscissi a farlo. Forse neanche vorrei.

Da qualche tempo, però, mi frulla per la testa un’idea. Ma prima voglio lanciare di nuovo una proposta ai miei lettori: cosa fareste voi, se voleste far nascere una realtà GLBT nella vostra città di provincia? Non deve essere per forza una associazione. Non deve essere per forza una cosa già vista altrove. Ma una qualsiasi cosa che possa migliorare con certezza la vita degli omosessuali della vostra città. Che li faccia sentire meno soli, e più cittadini.

Le idee di tutti sono importanti.

Di chi vive nelle grandi metropoli.

Di chi vive in città in cui associazioni omosessuali esistono già (con i loro pregi e i loro difetti).

E anche di chi vive in città come Ascoli, nelle quali gay e lesbica sono tabù ancora intoccati.
Per poco. Ve lo giuro. Questa cosa, almeno ad Ascoli, deve finire.

La sciate dunque le vostre idee, le vostre riflessioni. Ogni stupida cosa, idea o altro, può essere quella giusta che può cambiare il volto delle città di provincia.

Annunci

2 Risposte to "AAA – Idee cercansi per una Ascoli Piceno “Anche Gay”"

A Treviso, a Lecco, a Como, a Taranto, a Cagliari, a Rovigo e nelle mille altre città d’Italia che non sono metropolitane (vale a dire la maggior parte delle città d’Italia), gruppi GLBT sono nati informalmente grazie ad Internet. Aprite una mailing-list e trovatevi di tanto in tanto a mangiare una pizza. E’ così che da cosa nasce cosa.

Ciao,
anche secondo me internet è un’ottima risorsa.
Aprire un blog o un MySpace è completamente gratuito.
Così come mettere dei post sui principali forum GLBT per richiamare visitatori locali.
Una volta create delle “piazze virtuali” sarà sufficiente anche il passaparola per allargare il giro dei contatti.

Poi, da cosa nasce cosa.

In bocca al lupo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: