Famiglia Fantasma

Reagiamo ai Pizzini Mediatici del Papa – Abbiamo tempo fino al 1° Gennaio

Posted on: dicembre 15, 2007

Per tutte le fmiglie, senza distinzione..Lo scorso anno il Papa ci ha fatto gli auguri di Natale dicendo che andiamo incontro all’autodistruzione.

Oggi E’ arrivato il nuovo offensivo bla bla bla per il nuovo anno.
Dal 1° Gennaio 2008, secondo lui, ogni rivendicazione dei diritti delle famiglie omosessuali sono contro la pace del mondo.
Il mio blog, dunque, è contro la pace nel mondo.
Il messaggio del papa, come al solito, è un miscuglio di buoni propositi, pregiudizi bonari, falsi ragionamenti e pregiudizi sessuali. niente di scientifico, ma nemmno di rigoroso. Tutto si basa sull’Ipse Dixit della tradizione cattolica e dei pregiudizi. Non c’è traccia di un pensiero onesto, robusto, che si lascia mettere in discussione. Niente.

Io non ho paura di amare...Le sue parole sono fondamentalmente condivisibili: la famiglia è la cellula base della pace e della solidarietà sociale. Come non essere d’accordo? Peccato per lui e per Bagnasco che abbiano deciso di non volerne una. Non sa cosa si perde a decidere di non costituire insieme ad una altra persona la mini culla della civiltà.

E poi il papa dice che i diritti umani si esprimono nell’individuo ma anche nelle formazioni sociali: come dargli torto? E’ per questo che mi spendo, in questo blog. Per il riconoscimento della dimensione sociale della mia famiglia.

Il papa, però, dà per scontato, senza spiegarlo, che la famiglia sia fondata solo sull’amore tra un uomo e una donna. E chi l’ha detto? Gli basta fare un uso promiscuo e strumentale della parola “naturale” per sbandierare una ideologia che fa acqua da tutte le parti?
Con un messaggio del genere il papa si è perso in un bicchier d’acqua. Poteva finalmente dire che siamo tutti famiglia, che le famiglie omosessuali sono il fondamento della convivenza civile proprio perché famiglie e basta.

Un messaggio di nuovo anno, per la Pace, che crea divisione tra le famiglie italiane del mondo. Ecco di cosa è capace il massimo esponente della religione osannata dai nostri politici. Mette zizzania tra gli affeti umani, tra genitori (cattolici) e figli (gay). Dice che un uomo che ama un altro uomo minaccia la pace nel mondo. Il papa fa del terrorismo affettivo. Dovuque arriva il suo messaggio deviante e perverso, ci sarà qualche infelice in più.

Ma io non sto fermo a guardare. Io dico che non ho paura di amare. Di amare il mio uomo. Di amare la mia famiglia. Di amare le persone che non la pensano come il papa, ma non riescono a darsi una voce.

A breve, vi aggiorno sulle iniziative per prendere in contropiede il Papa e far sapere all’opinione pubblica che lenostre esistenze e le nostre famiglie costruiscono la pace e la solidarietà sociale.

Annunci

4 Risposte to "Reagiamo ai Pizzini Mediatici del Papa – Abbiamo tempo fino al 1° Gennaio"

Ma prima di reagire a un messaggio, non si dovrebbe, per logica, aspettare che lhabbia pronunciato? E poi, credo che nessuno prenderebbe sul serio certe assurdità. Le famiglie gay NON sono una minaccia alle famigle tradizionali. Diremo qwuesto DOPO il discorso. Reagire a un discoprso non ancora pronunciato è ridicolo.

Ciao Angelo,
non me ne intendo di calcio, ma dicono che il contropiede sia una buona mossa.
La gente non crede alle parole del papa? L?opinione pubblica in generale no, ma qualcuno ci sarà, e bastano pochi violenti a rovinare la convivenza civile.
Non solo. I nostri politici ipocriti avranno un sostegno in più per le loro politiche contrarie alla convivenza civile.

Non credo che la mia proposta sia ridicola. Io la rilancio.

Tu la rilanci, e io la raccolgo gioiosamente.

E, a dire il vero (e anche se non mi intendo di calcio nemmeno io…) non si tratta nemmeno di contropiede ma di “difesa”, peraltro più che legittima: quelle parole sono già di pubblico dominio dal giorno 11 dicembre!

Ho da pochissimo compiuto 20 anni.
Non ho ancora una famiglia ed una casa tutte mie.
Il ragazzo che amo ed io vorremmo fuggire dalla funebre pianura padana…
… ma, visto che adesso sono qui, aspetto con impazienza gli aggiornamenti sulle iniziative.

Anche Gayaweb.it ti sostiene, Gian Mario.
Inoltro subito il tuo post a tutti i miei contatti personali, e poi manderemo una mailing list.

Per Angelo Ventura: MAGARI la gente fosse dotata del senso critico che auspichi tu.
La verità è che la gente alle parole del Papa – ahimé – ci crede. O comunque le ascolta. O le valuta non razionalmente, alla luce della soggezione istituzionale che la Chiesa suscita (non in me, per fortuna).

Il danno attuato dalla Chiesa va ben oltre le parole esplicite che pronuncia: si serve dell’insinuazione lenta ma inesorabile, della paura della gente, dell’omertà che vige al suo interno.
Quindi: giustissimo adoperarci affinché la NOSTRA opinione civile e apertà alla diversità si faccia sentire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: