Famiglia Fantasma

Matrimoni di stato – Il caso di Caravaggio

Posted on: dicembre 4, 2007

Puntuale come un orologio Svizzero, il matrimonio di Stato si affaccia alle porte dell’Italia confessionale ademocratica voluta dal Partito Democratico.

Il Matrmionio? Non un diritto, ma una cosa “imposta” o “concessa” con le regole e il contagocce che vuole lo stato. Nazionale, Regionale e addirittura comunale. E così, il sindaco di Caravaggio, ha deciso che uno straniero senza permesso di soggiorno non può sposarsi in Italia. Incostituzionale? Ormai non ha significato, in Italia.

Questo conferma quanto dico da molto tempo: il matrionio omosessuale è un bene per tutta la società. Uno stato di non diritto selettivo, valido solo per i gay, è una illusione. Non può esistere. Se i gay continueranno a non potersi sposare, andrà peggio per tutti, in Italia. Oggi è il turno degli stranieri. Domani, torno a ripeterlo, delle donne.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: