Famiglia Fantasma

Volontè ha letto la Treccani – Fine della notizia

Posted on: novembre 10, 2007

Tradizione e innovazioneE’ fresca fresca la notizia che Volontè ha letto la Treccani. La notizia potrebbe fermarsi qui.
Ma caso volle che inciampasse alla voce “Famiglia. Ed è rimasto indignato di quanto scritto: “riconoscimento giuridico” e la tutela delle unioni di fatto rispondono, “in uno Stato laico e democratico, a basilari principi di equità sociale”.
E poi altre parole forti: Il matrimonio non è l’unica “modalità prevalente di vita di coppia”. Col passare degli anni “la posizione di monopolio” è andata incrinandosi. Si sono affermate forme “di costituzione della famiglia” diverse.

La treccani va avanti fornendo dati scientifici,poi si lascia andare a considerazioni non scientifiche ma genuflesse ai poteri forti: infatti al Treccani considera “lontana e, forse, considerate le condizioni sociali e culturali, neanche opportuna, l’introduzione di istituti “sconvolgenti” come il matrimonio tra gay. 

Questa è la fottuta notizia che pochi hanno dato! Dunque i matrimoni gay sarebbero non opportuni? E perché? Perché danno fastidio a qualcuno? Addirittura sconvlgente il fatto che voglio sposare la persona che amo? Ma chi ci lavora alla treccani, dei nazisti?

Prima di andare oltre, con qualcosa di scherzoso, voglio andare subito al punto. Il fatto che Udc e Forza Italia abbiano chiesto spiegazioni alla Treccani è ridicolo (e forse indice di perciolosità sociale). Ma è offensivo che nessuno – tra i mille paladini pro-gay che abbiamo – si sia degnato di chiedere un riscontro delle posizioni reazionarie ma soprattutto antiscientifiche della treccani. Un enciclopedico, se pensa che il matrimonio gay è inopportuno e sconvolgente, se lo può tenere anche per se. E prima o poi una lettera a quelli gliela mando.

Ma torniamo a Volontè. Evidentemente non conosce niente della dottrina giuridica che dagli anni 70 afferma in continuazione che la famiglia italiana non è fondata sul matrimonio cattolico. Volontè dà continua prova di grande ignoranza istituzionale.

Perciò, mi permetto di immaginare come sia andata avanti questa stranissima cosa che Volontè abbia letto un testo sicentifico… (quello che segue è pura invenzione… non si sa mai che mi denunciano!)

Questo il mappamondo più aggiornato che Volontè abbia mai visto“Volontè, incuriosito e forse ossessionato che dietro la Treccani possa celarsi il demonio, ha voluto indagare a fondo ed è andato alla voce “Terra” scoprendo che da qualche secolo è diventata rotonda e si è messa a girare intorno al sole.

Una notizia sconvolgente! Per lui che ha sempre avuto un debole per i mappamondi piatti, tipo quelli da tavolo che aveva Hitler. Ovviamente, Volontè, invece di ammettere la sua ignoranza, ha mandato lettere di richiesta di chiarimenti al presidente della Treccani, indignato di come avesse avuto la sfacciataggine di contraddire le idee del papa (poco importa che si riferisse ad un papa morto da 500 anni. Sempre vicario di cristo in terra era!)
Poi ha chiesto al ministero di emettere una circolare per far bruciare al rogo il direttore della treccani, in cui il rogo era appiccato, manco a dirlo, sul cumulo di tutte le sue enciclopedie da ritirare dalle biblioteche.

Il ministero gli ha risposto che non si poteva fare, ma che era molto dispiaciuto per questo e che non condivideva le offese che erano state fatte ad un così devoto e sensibile cattolico.

Sempre più scosso, Volontè ha voluto arrivare dove non avrebbe mai pensato di arrivare. E’ andato coraggiosamente alla voce Sifilide. E ha scoperto che è una malattia curabile (sconcerto!), dovuta ad un virus e non dalla Punzione Divina!

Ma guarda tu, e io che credevo fosse una punizione divina!A questo punto il nostro antieroe ha visto vacillare la sua fede e ha giurato che non leggerà mai più la Treccani, perché ha paura di perdere la sua fede, e di conseguenza, la sua poltrona. Per essere ancora più sicuro, ha chiesto anche il cilicio alla binetti. La quale ha risposto: “Il cilicio non te lo dò, ma se vuoi posso soddisfarti con qualche altro strumento… vuoi venire a casa, che ti faccio vedere la mia collezione?”

E bravo volontè, tanto anche se hai imparato a leggere non ti è mai servito a niente… Magari, la prossima volta, concentrati su topolino, che è più morigerato ed è sicuramente alla tua altezza morale.”

Annunci

1 Response to "Volontè ha letto la Treccani – Fine della notizia"

la lettera perchè non gliela mandiamo tutti insieme?

finalmente è arrivato il tuo libro (ho dovuto ordinarlo on line), lo sto leggendo con grande interesse.

saluti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: